top of page

Cosa ci accade quando ci stressiamo? Contributo 3 di 5

La reazione di stress è in grande misura una reazione fisica e automatica.


Quando ci stressiamo succedono tantissime cose al nostro interno e può essere utile avere un'idea di cosa ci accade.


Sembra incredibile pensarlo ma quando siamo stressati cambiamo la biochimica del nostro cervello.


Si attiva un'area speciale del cervello, chiamata amigdala che trasferisce il controllo alle parti del cervello che controllano le nostre funzioni automatiche (Respirazione, battito cardiaco, circolazione, gestione del dolore, sistema immunitario, ecc.).

Le funzioni della corteccia frontale vengono depotenziate (la corteccia è la parte del cervello che presidia il pensiero astratto e gestisce i nostri meccanismi inibitori)


Adreanalina e altre sostanze sono prodotte e messe in circolo nel nostro organismo


Questa risposta neurofisologica serve ad inviare a tutto il nostro organismo il segnale di emergenza in modo da prepararci a correre velocemente o a combattere con forza. (La reazione che abbiamo già descritto di Lotta o Fuga)


Vediamo meglio cosa accade nel nostro corpo con l'ausilio di una semplice mappa.


Gli effetti sono molteplici e riguardano parti differenti del nostro corpo.


Le pupille si contraggono e la visione diviene più focalizzata.


Viene limitata la circolazione periferica a vantaggio dei grandi muscoli delle gambe e delle braccia (rossore al viso, "sangue alla testa", formicoli nelle mani e eni piedi, ecc.)


Le funzioni digestive sono ridotte o inibite con il desiderio di espellere il cibo non digerito (nausea dallo stress, diverticolite)


Cambiamo il ritmo respiratorio e quello cardiaco per garantire l'adeguata ossigenazione del sangue in caso di sforzi particolari dovuti all'imminente corsa o al combattimento.


Riduciamo la sensibilità al dolore per consentire il proseguimento del combattimento anche in caso di prime ferite. (Nei casi di stress traumatico sovente non percepiamo il dolore con grande intensità)


Queste e molte altre reazioni sarebbero effettivamente utili in caso di un'aggressione da parte di predatori ma come anticipato nel post precedente sono inutili e dannose per la maggior parte delle situazioni di stress con le quali ci confrontiamo noi oggi.


Comprendere questi meccanismi legati allo stress è utile per capire l'importanza della sua gestione e del governo dei suoi aspetti disfunzionali cha approfondiremo nel prossimo post.


Nel prossimo post finalmente inizieremo a parlare di antidoti e di tecniche di riduzione dello stress... Portate pazienza...


Alla prossima puntata

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page