top of page

Rilassiamoci: preveniamo lo stress

Prevenire lo stress è più complicato che controllarlo.


Dobbiamo divenire capaci di usare tecniche yogiche o psicologiche che ci aiutino a cambiare come funziona la nostra mente e i meccanismi profondi del nostro cervello.


Vediamone alcune in questo diagramma:


Due parole chiave in questo caso sono memoria e immaginazione.


Molti animali, i mammiferi in particolare, sono capaci di stressarsi come fanno gli esseri umani: una gazzella inseguita da un leone nella savana attiva i meccanismi di lotta e fuga per difendersi dal suo predatore naturale. Lo fa per riuscire a correre velocissima e salvarsi la vita nel momento in cui il suo predatore l'attacca e la insegue.


Ma vaete visto qualche documentario su questo tipo di situazione? Proviamo ad essere "ottimisti" (dal punto di vista della gazzella naturalmente) e ipotizziamo ch a un certo punto il leone desista dal suo attacco?


Cosa farà la gazzella? Nella maggior parte dei casi si ferma e riprenderà a pascolare!


Cosa farebbe un essere umano? CCosa fareste voi dopo essere stati inseguiti da una creatura che vi vorrebbe "mangiare"?


Molti di noi non riprenderebbero una vita normale. Si chiederebbero se esiste la possibilità cche il leone sferri un secondo attacco? Se ci sono altri leoni in giro? Come sarebbero andate le cose se il leone avesse avuto la meglio... In sostanza per la gazzella "finito lo stimolo stressante, finito lo stress" per un umano no!


La differenza cruciale fra una gazzella e un essere umano in materia di stress è che gli esseri umani hanno una memoria e una capacità immaginativa molto superiori .


Se questo aspetto offre tante possibilità negate alle gazzelle costituiscce tuttavia un problema quando si osserva il fenomeno dello stress.


Finito lo stressor (quando ciò il leone esausto smette di inseguire) la gazzella resetta il proprio sistema neurofisiologico e torna alla normalità.


Gli esseri umani dopo una situazione stressante sono capaci di continuare a stressarsi al ricordo dello stress oppure immaginando la possibilità di un simile stress futuro.

Questo fenomeno rende la nostra risposta allo stress cronica: ci stressiamo per qualcosa, continuiamo a stressarci al suo ricordo o immaginando la propobailità che si ripresenti.


Nel prossimo post vedremo alccune delle tecniche sviluppate sia in ambito psicologico (Cognitive Behavioral Therapy) che nella tradizione dello yoga (Mindfullness ad esempio) per imparare a prevenire e a govenare questi meccanismi automatici.

50 visualizzazioni0 commenti

Kommentarer


bottom of page