top of page

Post 4: "Lakshmi: L'Abbondanza nel Cuore del Loto"


In un mondo in cui spesso cerchiamo la bellezza, l'armonia e l'abbondanza nell'esterno, l'essenza di Lakshmi ci invita a intraprendere un viaggio verso l'interno.


Lakshmi, l'incarnazione divina della bellezza, della ricchezza e della prosperità, è stata a lungo celebrata come simbolo di opulenza e magnificenza. Tuttavia, c'è molto di più in questa figura iconica di quanto si possa vedere a prima vista.


Lakshmi ci invita a esplorare le ricchezze profonde che risiedono in noi, ricordandoci che le nostre anime sono adornate di una ricchezza illimitata di bellezza interiore e saggezza.


Per me, questo viaggio è stato incredibilmente trasformativo. Mi ha permesso di comprendere che l'abbondanza non è qualcosa da inseguire, ma piuttosto da realizzare dall'interno. La nostra esistenza è un tesoro di potenziale inesplorato e un serbatoio traboccante di abbondanza. Non c'è carenza, non c'è scarsità, solo una sorgente inesauribile di amore, compassione, creatività e saggezza pronta ad essere riconosciuta e sfruttata.


Immagina di camminare lungo un sentiero dorato, incastonato in un lussureggiante giardino. Sentendo una melodia celestiale, ti avvicini alla fonte del suono e trovi un sereno stagno di loto. Da un fiore di loto emerge una figura luminosa. È Lakshmi, la dea dell'abbondanza e della bellezza..


Un'antica storia racconta della nascita di Lakshmi. Quando i deva (gli dei) e i asura (i demoni) stavano mescolando l'oceano del latte per ottenere l'elisir di immortalità, un tesoro dopo l'altro emergono dalle profondità dell'oceano. Infine, da un loto dorato, emerge la bellissima Lakshmi, dea dell'abbondanza.

Lakshmi rappresenta la ricchezza in tutte le sue forme - sia la prosperità materiale che la ricchezza spirituale. È venerata come la consorte di Vishnu, la custode dell'universo, e si dice che abbia il potere di conferire fortuna e abbondanza.

L'immagine di Lakshmi è ricca di simbolismi:




  • È spesso rappresentata come una donna bellissima, seduta o in piedi su un loto, indicando la purezza e la spiritualità.

  • Ha quattro braccia, rappresentando le quattro direzioni dell'universo.

  • Regge due fiori di loto nelle sue mani superiori, simboli di bellezza, purezza, spiritualità e fertilità.

  • Le altre due mani sono aperte, una dispensa benedizioni e l'altra promette il successo materiale e spirituale.

  • È adornata con gioielli d'oro, rappresentando la ricchezza e l'abbondanza esterna e interiore

  • Di solito, un elefante o due sono raffigurati spruzzando acqua sul corpo di Lakshmi, un gesto di santificazione, saggezza e benedizione.


Dalla prospettiva di Carl Jung e Carol S. Pearson, Lakshmi può essere vista come l'archetipo del "Donatore". Il Donatore è un archetipo che esprime l'amore per gli altri attraverso l'atto di dare, desidera migliorare la vita degli altri e li aiuta a raggiungere il successo e l'abbondanza.


Un'altra storia di Lakshmi coinvolge il re Bali. Lakshmi si trasforma in una donna indigente e chiede al re Bali un po' di terra. Bali, noto per la sua generosità, accetta. Ma poi Lakshmi si trasforma in una figura gigante e copre il cielo e la terra con i suoi passi, dimostrando che tutto ciò che esiste appartiene all'infinito divino.


La contemplazione di Lakshmi può arricchire la tua vita quotidiana. Quando ti trovi a desiderare successo e abbondanza, ricorda che la vera ricchezza viene dal dare generosamente e dall'amare sinceramente.


Rifletti su questa affermazione, se ti corrisponde o puoi riperterla mentalmente:


"Attraverso la generosità e l'amore, posso creare abbondanza nella mia vita e in quella degli altri".



67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page